After going with their “seniors” since WWII, Italians have finally decided to give their “kids” a chance.

Cliccate qui per l’italiano

My first post / La mia prima posta

My first post

When I was a young lad growing up in the New York Metro Area, my Mother used to talk to me about Italy, which she said unlike America was more for senior citizens than for young people. So I knew what to expect when later on I came here to further my education. A country where senior citizens “ruled the roost” and pampered bambini ran wild. A Disneyland for boys and girls of all ages, a land where senior citizens got a lot of respect, politicians most of the perks and where hoards of bambini spoiled rotten had most of the fun. Although “largo ai giovani” has been mostly hype in this land of octogenarians, I am sure Mother would be happy to know things have finally begun to change “over here”. Still, I wonder if she would agree with my piece on Mr. Renzi’s “new deal”? That what is happening today in this “Bel Paese” could, at best, be nothing more than, déjà vu  or, at worse, gattopardesco. What do you think?

 

La mia prima posta

Quando da ragazzo ero ancora a New York, la mamma mi parlava spesso dell’Italia che descriveva come un Paese più per vecchi che per giovani. Guarda che non è come qui in America, mi diceva. Più avanti negli anni quando mi sarei trasferito da queste bande per continuare i miei studi, sapevo cosa aspettarmi: una Paese in mano agli anziani, dove i bambini sono viziati e lasciati liberi come il vento di scorrazzare per ogni dove, una sorta di “disneyland” per bambini di ogni età, una terra dove i soli ad essere ascoltati con rispetto erano gli anziani e dove i bambini si divertivano un sacco e ricevevano ogni sorta di coccole. Anche se largo ai giovani è stato sempre più chiacchiera che altro in questa terra di ottuagenari, sono certo che mia madre sarebbe felice di sapere che finalmente le cose incominciano a cambiare anche di qua. Ciò nondimeno, mi chiedo se la mamma sarebbe d’accordo con il mio pezzo su Renzi ed il suo new deal. Che ciò che sta succedendo oggi nel Bel Paese potrebbe essere nulla di più che déjà vu, o peggio, qualcosa di gattopardesco. Fatemi sapere che ne pensate.


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s