Mario Monti, il curatore del Paese

Le terapie impiegate da Mario Monti per curare i mali economici del Paese erano basate principalmente su l’aumento delle tasse. Enrico Letta prese il posto di Monti al timone del governo italiano dopo aver battuto di strettissima misura Berlusconi ed il suo partito nelle elezioni generali del 2013, tanto che non potendo formare un governo da solo fu costretto ad accettare una “grosse koalition” all’italiana con il Pdl di Berlusconi. Ironicamente, nessuno dei nuovi leader politici al timone dell’Italia è mai stato eletto. Nessuno, cioè tranne il sig. Alfano (ma compreso il giovane e affabile premier italiano, Matteo Renzi). Eppure tutti questi leader hanno fatto poco per curare i veri mali che affliggono l’economia italiana, ad eccezzione cioè del sig. Renzi.

 

Leave a Reply