COME SI CREA LO STATO SOCIALISTA

Da amici Repubblicani sugli otto stadi del socialismo:

Saul Alinsky è spesso citato nei libri di Obama. Hillary Clinton si è laureata con una tesi sul progressista americano, un intellettuale di sinistra che negli anni ’70 ha sintetizzato in otto stadi il lungo e faticoso percorso verso lo stato socialista.

Il primo stadio è il più importante.

  1. Sanità pubblica – Controllare la salute del popolo. Chi ne controlla la salute, controlla il popolo;
  2. Povertà – Aumentare il livello di povertà del popolo, aumentarne le angosce e l’insicurezza: quando la gente è povera e spaventata, la si controlla più facilmente e non si ribellerà, se gli si da quanto basta per sopravvivere;
  3. Debito – Aumentare i debiti del popolo fino a portarlo ad un livello insostenibile, così da poter giustificare ulteriori aumenti di tasse;
  4. Divieto di armarsi – Vietare il possesso e porto di armi da parte di privati: un popolo disarmato ed indifeso è più facile da controllare ed in tal modo sarà anche più facile creare uno stato di polizia;
  5. Welfare – Controllare ogni aspetto della vita del popolo (dall’alimentazione, alla casa, al lavoro, al reddito).
  6. Istruzione – Controllare ciò che il popolo legge ed ascolta, controllare ciò che i giovani studiano a scuola;
  7. Religione – Cancellare la fede in Dio da governo e scuola;
  8. Guerra di Classe – Aumentare sempre di più il divario tra ricchi e poveri, così questi saranno sempre più arrabbiati e sarà sempre più facile aumentare le tasse a tutti, senza perdere il consenso delle masse soprattutto se gli si fa pensare che il vero obiettivo non sono loro, ma i “ricchi”.

In America mancano ancora tre degli otto stadi sopra descritti. In Italia tutti gli stadi sono stati raggiunti da un pezzo, così come in altri Stati Membri dell’UE meno i GBs che ne sono usciti.


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s