Tralasciando momentaneamente la politica: Se non ci si può fidare di una società di assicurazioni, di chi ci si può fidare?

La seguente è un racconto vero di un rimborso abortito da parte di una società di assicurazioni italiana a fronte di un sinistro:

Da circa un decennio, l’Autore ha sottoscritto una polizza sanitaria familiare con una Importante Società di Assicurazioni di Bologna. Da allora abbiamo sempre pagato regolarmente i premi annui.

Di recente mia moglie ha dovuto prendersi delle protesi acustiche per correggere una deficienza di udito bilaterale. In Italia queste protesi sono particolarmente costose e così dopo aver acquistato e pagato € 5.500,00 per un paio di protesi, abbiamo presentato la nostra domanda di rimborso corredato dalla relativa documentazione medica. Questo è avvenuto nel mese di marzo, 2018. Dopo qualche tempo, gli assicuratori approvarono il nostro “claim” meno una franchigia di € 2.600,00 e concordarono di rimborsarci la somma di € 2.900,00.

Un primo bonifico è stato tentato in data 3 luglio ma su di un vecchio conto congiunto chiuso diversi anni fa. Naturalmente, la nostra vecchia banca respinse il bonifico. Mi accorsi subito dell’errore lo stesso giorno e comunicai il fatto immediatamente alla Società Assicuratrice, nonché al nostro “Broker” insieme alle nuove coordinate bancarie. Tutto ciò avvenuto nella stessa giornata del 3 luglio ultimo scorso. Pure il nostro “Broker” avvisò i nostri assicuratori comunicando loro il nuovo IBAN e ciò in data 4 luglio che in Italia non è Festa Nazionale.

Diciassette giorni dopo, aspettiamo ancora di ricevere il nostro rimborso. Il nostro “Broker” non ha la più pallida idea di cosa possa essere successo e sono basiti del fatto che non hanno ancora ricevuto alcuna spiegazione da parte della Società Assicuratrice, nonostante solleciti giornalieri. Nessuno da parte della Società Assicuratrice ha avuto la compiacenza di telefonare e scusarsi con noi per il disguido o comunicare il CRO del bonifico per metterci in condizioni di rintracciare l’eventuale bonifico incagliato. Soprattutto, nessuno ci ha ancora detto se e / o quando potremo aspettarci un nuovo bonifico con tanto di data di valuta per noi assicurati.

Morale della favola? Non me ne viene in mente neanche una; e voi che dite?


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.