Buon Anno a tutti!

E che il 2019 porti salute, prosperità e meno tasse.

Il mio ultimo post era dell’8 novembre 2018 e riguardava la prescrizione e la decisione del governo di sveltire i processi al rallentatore che umiliano il sistema giudiziale italiano.

Per coloro che mi seguono su Facebook, Twitter o LinkedIn, è chiaro qual è il motivo del mio lungo silenzio. Mio cugino Gaspare che è un anziano di 64 anni affetto dalla sindrome di Down è stato ricoverato la vigilia di Natale per un collasso in seguito al quale gli è stato impiantato un pacemaker. Non ha altri parenti in Italia fuorché me, che sono anche il suo Tutore.

L’altro motivo per cui non mi faccio vivo da tempo ha a che fare con la situazione politica italiana: essa pare diventare ogni giorno più ingarbugliata, confusa e difficile da tradurre in italiano, figuriamoci poi in inglese.

Ad ogni modo, da lunedì 28 gennaio, farò del mio meglio per aggiornare il mio blog su base settimanale. A presto!

Advertisements

2 thoughts on “Buon Anno a tutti!

Leave a Reply